Servizi

Chi li ha visti? Comunicazione ambientale in Emilia-Romagna

Scopri quanti dei rifiuti che differenzi rinascono davvero in nuovi oggetti: la IV edizione dell’indagine sulla raccolta differenziata

Da anni la raccolta differenziata in Emilia-Romagna non è un segreto per nessuno grazie a “Chi li ha visti? Indagine sulla nuova vita dei rifiuti”, la campagna che ricostruisce e divulga il percorso che fanno i rifiuti, dalla raccolta differenziata agli impianti di recupero.
Giunta alla sua quarta edizione, “Chi li ha visti?” si presenta in una veste grafica rinnovata e sta per arrivare a tutti i principali U.R.P., biblioteche, Informa-giovani e centri di educazione alla sostenibilità dell’Emilia-Romagna per essere disponibile a tutti i cittadini.

Chi li ha visti?” racconta una storia di recupero fino all’ultimo grammo. Novità di questa edizione è il calcolo del tasso di riciclo dei rifiuti (inteso come rapporto tra rifiuti prodotti e quelli effettivamente avviati a recupero di materia), in linea con le più recenti disposizioni della Comunità Europea. Inoltre, per la prima volta, si è introdotto il prezioso concetto di economia circolare, a cui l’Emilia-Romagna si ispira per creare un sistema con sempre meno scarti.

Rispetto alle edizioni precedenti è stato dato ampio spazio al confronto tra i dati elaborati, relativi al 2014, con gli obiettivi che la Regione si pone al 2020. La raccolta differenziata nel 2014 è arrivata al 58,2% ma l’obiettivo al 2020 è arrivare al 73%.
I margini per migliorare ci sono: dall’indagine si scopre che circa il 60% dei rifiuti che vengono gettati dell’indifferenziato potrebbero essere recuperati se fossero separati correttamente con la raccolta differenziata. Anche la produzione dei rifiuti continua a diminuire: nel 2014 si è arrivati a 657 kg per abitante, (nel 2011 si era a quota 673 kg) ma l’obiettivo è ridurre il quantitativo del 20/25% rispetto al dato 2011.

La campagna “Chi li ha visti? Indagine sulla nuova vita dei rifiuti”, una delle poche nel suo genere a livello nazionale, è realizzata dalla Regione Emilia-Romagna con la collaborazione di ARPAE (Agenzia Regionale Prevenzione, Ambiente ed Energia) e di ATERSIR (Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i Servizi Idrici e Rifiuti), con il sostegno di CONAI (Consorzio Nazionale Imballaggi).

Per informazioni:
http://ambiente.regione.emilia...

20 gennaio 2016

Ho letto e do il consenso al trattamento dei dati personali (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy

Siamo una società certificata secondo il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001, il Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001, il Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro UNI EN ISO 45001, adottiamo il Modello 231 e ci è stato attribuito il Rating di legalità. Siamo orgogliosamente soci fondatori della Associazione per la RSI