Si è conclusa l'attività del Gruppo Hera per sensibilizzare i cittadini al decoro urbano. Con informatori ambientali e graffiti (eco)

Una città più bella e pulita? Tutti insieme possiamo fare la differenza! È questo il messaggio lanciato attraverso “Modena Pulita”, il progetto di decoro urbano nato dalla collaborazione tra il Comune di Modena e Gruppo Hera. Dal 18 ottobre fino al 15 novembre i tutor, informatori ambientali di La Lumaca, hanno svolto per conto di Hera un’attività di comunicazione e informazione rivolta a tutti i cittadini. Il servizio, svolto alternando settimanalmente la presenza di info-point itineranti nei principali quartieri di Modena, si era posto come obiettivo la promozione di un dialogo costruttivo con la comunità, al fine di maturare la consapevolezza individuale e sviluppare un atteggiamento positivo sull’importanza del decoro urbano. Ma come si fa?

Modena pulita tutor Hera ok

Obiettivo dell'attività di informazione ambientale svolta dai tutor era era di coinvolgere i cittadini in un dialogo volto ad aumentare la percezione del bene comune. Infatti, la sensibilizzazione a comportamenti individuali che si ripercuotono positivamente sulla collettività è fondamentale per il raggiungimento del decoro urbano proposto da Hera. Per ottenere risultati concreti e duraturi, i tutor si sono resi disponibili, con punti informativi itineranti, per 24 giorni ad ascoltare attivamente gli abitanti della città.

A supporto delle attività di comunicazione ed informazione, i tutor hanno distribuito materiale illustrativo sulla corretta raccolta differenziata dei rifiuti e sulle attività online di Hera, come l'app Il Rifiutologo. Inoltre, dato che il coinvolgimento di tutti gli abitanti è essenziale per vivere in una città più pulita, è stato distribuito un questionario preparato per l'occasione da Hera, per raccogliere impressioni e segnalazioni da parte dei cittadini e poter migliorare i servizi offerti, rendendo sempre più efficiente il suo contributo. Ad ogni cittadino che si è reso disponibile a rispondere alle domande è stato dato un gadget a scelta tra un’eco-smoke (posacenere portatile), sacchi Mater-Bi per la raccolta dell’organico, o sacchi per la raccolta di deiezioni canine.

I cittadini si sono mostrati contenti della presenza dei tutor ambientali sul territorio, manifestando la loro voglia e desiderio di poter contribuire al decoro della città, mettendo in luce alcune problematiche del proprio quartiere. Secondo i residenti intervistati, una maggiore cura delle strade e una maggiore attenzione anche alle zone residenziali fuori dal centro storico aiuterebbe ad aumentare la percezione del decoro urbano.

Oltre che in termini di contatto, i percorsi dei tutor sono stati pensati, anche in termini di visibilità dei graffiti prodotti da Hera e posizionati in molti punti del centro storico. Gli eco-graffiti, utilizzati per la promozione del decoro urbano, hanno 4 rappresentazioni diverse in base al tema trattato (abbandono di rifiuti ingombranti, piccoli rifiuti stradali, deiezioni canine e mozziconi di sigarette) e sono stati realizzati per contrastare l’abbandono di piccoli e grandi rifiuti sulle strade e sui marciapiedi della città, incentivando l’uso degli appositi cestini o del centro di raccolta o, ancora, a contattare il numero verde Hera per un ritiro domiciliare.

Il progetto “Modena Pulita”, quindi, si presenta come un’innovativa azione ambientale che mette in luce la necessità di coinvolgere i cittadini nel loro quotidiano per fare un ulteriore passo avanti nella gestione dei rifiuti e nel decoro della città. Il percorso è lungo ma ogni cammino è fatto di piccoli passi.

Per informazioni:

info@lalumaca.org

Pubblicato il 20 novembre 2021


 
Viviverde

Iscrivendoti autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento 679/2016/UE (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto della normativa vigente sulla Privacy.