Dal 22 al 28 novembre l'evento di sensibilizzazione sulla qualità dell'aria nel Nord Italia: alberi per tutti, bici per i più creativi

La pianura padana vuole cambiare aria. Con la Settimana dell'aria pulita entra nel vivo C'è aria per te!, la campagna di sensibilizzazione, promossa all'interno del progetto Life Prepair, progettata e gestita da La Lumaca, per contrastare l'inquinamento dell'aria nel Bacino padano. Dal 22 al 28 novembre una grande chiamata all'azione rivolta a cittadini e organizzazioni di Emilia-Romagna, Piemonte, Valle D’Aosta, Lombardia, Veneto, Provincia autonoma di Trento e Friuli-Venezia Giulia per contribuire concretamente al miglioramento dell'aria. Per testimoniare l'impegno basta una foto: le migliori saranno premiate. Ecco tutti i dettagli.


LA SETTIMANA DELL’ARIA PULITA: DI COSA SI TRATTA?

Dal 22 al 28 novembre cittadini, enti, associazioni, aziende e scuole sono chiamati a realizzare azioni concrete per contribuire al miglioramento dell’aria e a renderle visibili. Aderire è facile: basta andare sul sito www.ariaxte.it e sceglie un’azione da mettere in atto nella Settimana dell'aria pulita o nelle settimane successive, testimoniandola attraverso una foto e caricandola sul sito insieme a una breve descrizione. C’è tempo fino al 31/12/2021.

Tutte le foto partecipanti faranno parte di una grande galleria fotografica per ispirare la comunità con esempi concreti e replicabili e contribuiranno alla piantumazione di nuovi alberi nel Bacino padano, grazie all'adesione del progetto a WOW Nature.

Solo per i cittadini, le tre fotografie più creative e significative tra tutte quelle inviate vinceranno uno dei premi in palio dedicati alla mobilità sostenibile: una bicicletta elettrica, un monopattino elettrico, una bicicletta pieghevole (il regolamento del concorso IO CAMBIO L’ARIA è consultabile su www.ariaxte.it).


COME PARTECIPARE?

Cittadini, Enti, scuole, associazioni e aziende possono:

  • Scegliere un’azione da realizzare per contribuire a migliorare la qualità dell’aria profilandosi sul sito www.ariaxte.it
  • Scattare una foto che documenta tale azione.
  • Caricare la foto sul sito www.ariaxte.it con un titolo e una breve descrizione, entro il 31/12/2021.

Le azioni possono essere svolte durante la SETTIMANA DELL’ARIA PULITA o nelle settimane successive


ALCUNI ESEMPI DI AZIONI?

I cittadini possono evitare l’utilizzo dell’auto in favore di mezzi meno inquinanti o adottare soluzioni per ridurre gli sprechi energetici nelle proprie abitazioni; gli enti possono realizzare un vademecum di buone pratiche ambientali da diffondere ai dipendenti oppure organizzare eventi di sensibilizzazione per i cittadini; le scuole possono organizzare una giornata di pedibus o bicibus, oppure sensibilizzare le famiglie a lasciare a casa l’auto ogni volta che è possibile; le associazioni possono organizzare un punto informativo sull’aria rivolta alla cittadinanza o una biciclettata collettiva con gli associati; le aziende possono incentivare il carpooling o premiare i dipendenti che utilizzano la bici o i mezzi pubblici per il casa-lavoro. Ma c’è spazio per l’iniziativa e la creatività dei partecipanti.

Sul sito www.ariaxte.it sono disponibili idee e materiali digitali per facilitare e sostenere le adesioni.


PERCHÈ PARTECIPARE?

L’aria è di tutti e non ha confini: per migliorarne la qualità istituzioni e cittadini di tutte le generazioni devono agire insieme. Con gesti quotidiani o eventi speciali, da condividere attraverso fotografie che verranno pubblicate sul sito della campagna www.ariaxte.it per testimoniare l’impegno collettivo e amplificarne gli effetti su tutto il territorio: l’obiettivo è rendere visibili le azioni con una grande galleria fotografica, realizzare così un’opera collettiva per mettere in luce le piccole e grandi scelte quotidiane che possono fare la differenza e costruire un’alleanza per l’aria.

Per informazioni:

www.ariaxte.it

Facebook

Instagram

YouTube

Pubblicato il 21 novembre 2021


 
Viviverde

Iscrivendoti autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento 679/2016/UE (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto della normativa vigente sulla Privacy.