News

GREENtosi in azione!

Da febbraio a giugno uno speciale programma di serate, laboratori e workshop per l’ambiente a Rio Saliceto (RE)

Quando un comune di 6.000 abitanti sceglie di fare la propria parte attiva per la transizione verso una società più giusta e sostenibile contribuendo, con il proprio impegno, al raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda 2030 e investendo, anche grazie al contributo di Atersir, in azioni di sensibilizzazione dei giovani sui temi della riduzione degli sprechi, vuol dire che sta davvero lavorando per il presente e il futuro della propria comunità.

Questo Comune della provincia di Reggio Emilia è Rio Saliceto che, per il secondo anno consecutivo, sta realizzando “GREENtosi, giovani in azione contro gli sprechi”, un importante progetto di educazione ambientale per un uso responsabile delle risorse.

I destinatari diretti ed indiretti del progetto sono infatti i bambini e i giovani che frequentano i luoghi di crescita e di formazione, come la scuola, di ogni ordine e grado e luoghi di aggregazione, come il Centro Giovani, attorno a cui ruotano tutte le attività, ma anche gli adulti e tutta la comunità di Rio Saliceto.

Il progetto, in continuità con le numerose iniziative attuate durante l'anno 2019, è finalizzato alla riduzione dello spreco alimentare e alla riduzione degli "usa e getta" attraverso l’istituzione di un tavolo di lavoro con la piccola e media distribuzione per diminuire gli imballaggi e per recuperare le eccedenze, ma anche attraverso l’attivazione di un gruppo di Eco-volontari, l’avvio di buone pratiche quali il compostaggio domestico, la distribuzione dei salva-merenda, la riduzione dei consumi idrici e tanto altro ancora.

La strategia privilegiata è quella di rivolgersi ai giovani del territorio come utenti finali, ma anche come portatori ed organizzatori del messaggio e delle attività. Sono infatti i giovani i motori, ma anche i destinatari finali delle singole iniziative, ritrovandosi a contatto coi coetanei ma anche con le principali realtà di adulti e con le attività commerciali del territorio.

L’iniziativa ambientale, progettata e realizzata da La Lumaca per il Comune, in collaborazione con il Consiglio Comunale dei Ragazzi di Rio Saliceto, prevede un ricco calendario di eventi, serate, laboratori e workshop per condividere buone pratiche ambientali, si parte mercoledì 12 febbraio con la distribuzione nelle scuole dei salva-merenda, per non buttare più il cibo che avanza e ridurre l'uso degli imballaggi. Si prosegue mercoledì 26 febbraio, al Centro Giovani con la serata formativa contro lo spreco alimentare dove scoprire insieme tante buone pratiche ed esempi virtuosi per ridurre gli sprechi alimentari nelle cucine di casa nostra.
A marzo ci sarà la distribuzione nelle scuole delle compostiere per l’auto-smaltimento del rifiuto organico e delle borracce antispreco per dire basta alle bottiglie di plastica.
Sino a giugno
poi, tanti laboratori di riciclo creativo, distribuzioni di kit informativi, eco-feste, appuntamenti tutti da scoprire scaricando il programma delle attività.

“Siamo alla seconda edizione del progetto GREENtosi”, dichiara il Lucio Malavasi, Sindaco di Rio Saliceto, “un progetto di educazione e informazione ambientale dedicato a tutti i ragazzi e le ragazze del territorio che scelgono di ridurre lo spreco alimentare e i materiali usa e getta per migliorare il proprio territorio. I GREENtosi di Rio Saliceto sono ragazze e ragazzi svegli e che sanno che il Pianeta ha bisogno della loro energia e della loro creatività. La missione è diffondere messaggi anti-spreco e dare un esempio concreto di azioni e stili di vita sostenibili”.

Per informazioni:

Scarica il programma delle attività

29 gennaio 2020

Ho letto e do il consenso al trattamento dei dati personali (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy

Siamo una società certificata secondo il Sistema di Gestione della Qualità UNI EN ISO 9001, il Sistema di Gestione Ambientale UNI EN ISO 14001, il Sistema di Gestione per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro UNI EN ISO 45001, adottiamo il Modello 231 e ci è stato attribuito il Rating di legalità. Siamo orgogliosamente soci fondatori della Associazione per la RSI