Educazione e comunicazione ambientale sempre più coinvolgenti grazie ai media immersivi: realtà aumentata e virtual tour

Digital o non digital... Ma è davvero un dilemma? Come tutte le innovazioni, anche la digitalizzazione non va subita, ma governata attraverso un approccio strategico alla cultura digitale. La Lumaca ha colto l'opportunità dei media immersivi e utilizza la realtà aumentata e i virtual tour nei suoi progetti di educazione e comunicazione, per rendere la sostenibilità ambientale sempre più appassionante ed efficace. Vuoi saperne di più, vero?

Educazione media immersivi 1000

Negli ultimi anni l’evoluzione verso i media immersivi, come la realtà aumentata e virtuale, sta ulteriormente accelerando la trasformazione digitale del mondo della scuola, abilitando modalità di fruizione innovative e iniziative di nuova concezione, come le mostre virtuali senza opere fisiche ed altre esperienze altamente coinvolgenti per gli studenti. L'intenzione de La Lumaca è portare la cultura della sostenibilità in una scuola smart, che sappia valorizzare il contributo delle piattaforme digitali, mettendole a disposizione degli studenti e dell’apprendimento. La didattica immersiva può dare la sensazione di una realtà totalmente diversa da quella fisica e questo aiuta notevolmente a catturare l'attenzione, specialmente quella dei nativi digitali.

Sviluppare tour virtuali immersivi e contenuti aumentati cambia, infatti, l’approccio e modifica radicalmente la fruizione. In questo modo esperienze legate alla sostenibilità ambientale diventano più accattivanti per gli studenti e rendono più rilevanti i contenuti trasmessi. La realtà virtuale applicata alla formazione ha delle grandi potenzialità e permette di esplorare ambienti, luoghi o impianti a 360° con un effetto assolutamente realistico, che stimola la curiosità, il dialogo e il confronto.

La realtà virtuale adotta il principio del learning by doing: imparare facendo. Se oltre a una lezione frontale teorica, gli studenti vengono invitati a “immergersi” nella situazione concreta, simulata virtualmente, e a mettere in pratica ciò che hanno appreso, l'educazione può solo beneficiarne. Il contenuto è fortemente visuale e multisensoriale: coinvolge la vista, l’udito ma anche il movimento, e ciò aumenta il potenziale mnemotecnico: gli studenti vivono esperienze emotivamente coinvolgenti che restano impresse nel tempo e vanno ad arricchire il bagaglio di conoscenze che si porteranno dietro nel percorso scolastico. Con i media immersivi si applica il serious game: di fatto la didattica in realtà virtuale è anche un momento di intrattenimento che alza la curva di attenzione ed entusiasma.

La Lumaca applica i media immersivi, come la realtà aumentata e i virtual tour, sia a progetti educativi per le scuole come integrazione alla didattica tradizionale, sia a progetti di comunicazione ambientale per aumentarne il coinvolgimento dei cittadini.

Per maggiori informazioni:

info@lalumaca.org

Pubblicato il 26 maggio 2021


 
Viviverde

Iscrivendoti autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento 679/2016/UE (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto della normativa vigente sulla Privacy.