Viviverde e drizza le antenne!

La versione stampabile di Viviverde è a basso impatto perché è impaginata con Ecofont, un carattere ricco di microscopici fori che riduce del 20% il consumo d'inchiostro rispetto ai normali caratteri, è monocromatica e l’impaginazione risulta compressa per diminuire lo spreco di carta. Vuoi fare di più?

giugno 2024  › newsletter ambientale di La Lumaca

Intervista a Gianfranco Bologna sul legame fra uomo e natura Podcast

Un viaggio attraverso le ere per comprendere la correlazione fra le nostre esistenze e il mondo naturale. Ascolta il podcast

La vita del genere umano è strettamente connessa con l'ambiente. Eppure a volte tendiamo a considerare gli uomini come separati dalla natura, a causa di uno stile di pensiero antropocentrico che ha caratterizzato storicamente soprattutto il mondo occidentale. Pare che gli esseri umani si siano dimenticati di essere parte essi stessi della biodiversità. Che fare?

Ne abbiamo parlato con Gianfranco Bologna, Presidente onorario della Comunità scientifica di WWF Italia e autore del volume "Noi siamo natura. Un nuovo modo di stare al mondo" (Edizioni Ambiente 2022).

Realizzare un mondo “solo umano” è folle, perché “noi siamo natura”, e dipendiamo da essa. Soprattutto noi abitanti dei paesi più ricchi del pianeta ci siamo dimenticati della nostra stretta correlazione con la natura. Attraverso il volume "Noi siamo natura", Gianfranco Bologna, tra i maggiori esponenti della cultura dello sviluppo sostenibile in Italia, ci invita a scoprire - o a riscoprire - come il nostro corpo contenga gli stessi elementi chimici formatisi dall’esplosione delle prime stelle e comuni a tutti gli esseri viventi. Riunisce le conoscenze più aggiornate di astrofisica e cosmologia, geologia e climatologia, genetica ed ecologia, sociologia ed economia, e ne evidenzia le relazioni, indispensabili per rapportarci in modo equilibrato con la natura. Ci fa comprendere anche le connessioni che animano il pianeta, superando gli steccati tra discipline e orientando in modo corretto le azioni che possono garantire una vera sostenibilità.

Gianfranco Bologna ci riporta là dove tutto è cominciato, al Big Bang e, in una lunga e appassionata cavalcata, ricca di aneddoti, spunti e citazioni, ci conduce dai primi organismi unicellulari ai nostri primi antenati diretti, arrivando fino all’uomo contemporaneo che, negli ultimissimi secoli, sta provocando cambiamenti così significativi che, paradossalmente, possono persino mettere in crisi la sua stessa sopravvivenza.

Proprio per sottolineare il ruolo pervasivo e trasformante dovuto alla nostra specie, la storia geologica della Terra viene ora contraddistinta da una nuova epoca, che viene definita Antropocene.

Ad oggi abbiamo modificato almeno il 75% degli ambienti naturali delle terre emerse e, andando avanti così, si ritiene che nel 2050 la modifica riguarderà il 90% delle terre emerse, registriamo inoltre impatti antropici cumulativi significativi per almeno il 66% degli oceani e si stima che almeno un milione di specie sia in pericolo di estinzione. Per non parlare delle modifiche al sistema climatico, le cui conseguenze sono sotto gli occhi di tutti

Stiamo sfruttando risorse oltre le capacità rigenerative degli ecosistemi e stiamo producendo rifiuti, scarti e inquinamento, in quantità tali che superano le capacità ricettive degli ecosistemi. È evidente che andare avanti così non si può.

Occorre quindi intervenire cambiando paradigma di sviluppo, sino ad oggi caratterizzato da una continua crescita materiale, quantitativa e illimitata in un mondo dai chiari limiti biogeofisici, facendo nostri i principi della sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Solo mediante la sostenibilità delle nostre azioni potremo modificare il modello economico dominante della crescita continua, che si è dimostrata in totale rotta di collisione con i sistemi naturali del pianeta e con quell’equità e giustizia sociale necessarie a rispettare le esigenze di base per la dignità di ogni vita umana sul pianeta.

Per maggiori informazioni:

Noi siamo natura. Un nuovo modo di stare al mondo

Family day per CPL Concordia Appuntamenti

Teatro, laboratori e aperitivi a Km zero: un pomeriggio green dedicato alle famiglie dei soci di CPL Concordia

Un'assemblea soci davvero eco-speciale. Venerdì 9 giugno, in occasione dell'assemblea soci della società cooperativa CPL Concordia, si è tenuto il Green Family day dedicato alle famiglie dei soci. Ideato e organizzato da La Lumaca, l'evento ha proposto ai partecipanti di tutte le età attività per sensibilizzare, in modo alternativo e coinvolgente, rispetto a temi di sostenibilità ambientale. Così, nel corso del pomeriggio, si è parlato di emergenza climatica, spreco zero, biodiversità e stagionalità attraverso teatro ambientale, laboratori creativi e di auto produzione. Ecco come si è svolto l'evento.

Quest'anno CPL Concordia ha scelto di offrire alle famiglie dei propri soci attività per promuovere la cultura della sostenibilità ambientale. Durante lo svolgimento dell'assemblea dei soci di presentazione e approvazione del bilancio 2022, le famiglie hanno partecipato a un Family day a tema sostenibilità a loro dedicato. Il pomeriggio è iniziato con lo spettacolo di teatro ambientale "Una bambina di nome Greta", liberamente ispirato alla storia dell'attivista per il clima Greta Thunberg. L'esperienza teatrale ha stimolato riflessioni e atteggiamenti consapevoli rispetto allo stato di salute della nostra grande casa comune: la Terra.

A seguire i più piccoli hanno potuto cimentarsi in un'attività di riciclo creativo fuori dal comune, con i piccoli robot realizzati con materiale di recupero, grazie alla metodologia del tinkering. Sempre ai bambini è stata proposta un'attività esplorativa ed esperienziale alla scoperta delle tracce di reperti animali e vegetali per conoscere la biodiversità intorno a noi e la sua importanza.

Grande spazio è stato dedicato agli adulti. Anche per loro un'attività laboratoriale per la costruzione di piccoli "giardini tascabili", con elementi naturali da preparare e portare a casa. Ma è stata l'attività Happy hour a Km zero a riscuotere maggior successo. Accompagnati da educatori ambientali che hanno raccontato l'importanza di fare la spesa in modo consapevole, seguendo la stagionalità dei cicli naturali e preferendo le coltivazioni locali, i partecipanti si sono messi in gioco in prima persona nella preparazione di drink e stuzzichini, che poi hanno gustato con molta soddisfazione.

Il Family day di CPL Concordia è un esempio di come la sostenibilità ambientale possa essere raccontata nelle situazioni più diverse e con modalità inusuali e divertenti, senza dover rinunciare al rigore scientifico dei contenuti. Ogni occasione è quella giusta per dimostrare nei fatti la propria Corporate Social Responsibility e CPL Concordia ne ha dato prova.

Scopri gli eventi aziendali green La Lumaca


Per maggiori informazioni:

Scrivi a Giulia Baccolini: g.baccolini@lalumaca.org - tel. 328.3533825

Riciclo d'aMare Campagne

Ai Lidi di Comacchio torna la campagna estiva che promuove il riciclo in vacanza: 100 eco-laboratori in spiaggia

Si avvicinano le vacanze, ma non per la raccolta differenziata. Per il terzo anno consecutivo riparte la campagna estiva di comunicazione ambientale “Amo dove sono", proposta da Clara SpA, gestore dei servizi ambientali per 19 Comuni della provincia di Ferrara tra cui Comacchio. L'obiettivo è informare e sensibilizzare turisti e residenti dei 7 Lidi comacchiesi sul corretto conferimento dei rifiuti e sulla lotta al loro abbandono. La campagna, ideata e gestita da La Lumaca, quest’anno prevede spot radio e un ricco calendario di appuntamenti negli stabilimenti balneari.

L’attività di comunicazione è iniziata nella seconda metà di aprile: più di 30.000 pieghevoli informativi sono stati distribuiti a tutti gli stabilimenti balneari, le agenzie immobiliari, i campeggi e gli uffici di promozione turistica. Le informatrici ambientali, consegnando i pieghevoli - in italiano e in inglese - hanno illustrano la finalità della campagna affinché gli operatori stessi potessero poi dare visibilità e distribuire i materiali ai turisti italiani e stranieri che saranno presenti nelle loro strutture.

La novità dell’estate 2023 è il tour “Riciclo d’aMare”: da Volano a Spina 100 stabilimenti balneari ospiteranno laboratori narrativi per bambini dai 3 ai 10 anni, con info point sui servizi di gestione rifiuti per i loro genitori. Si inizia il 21 giugno e si proseguirà sino al 9 agosto. Il calendario del tour ‘Riciclo d’aMare’ è consultabile sul sito www.clarambiente.it e nella sezione News della app Junker.

Negli spazi ombreggiati degli stabilimenti balneari, in un’atmosfera tranquilla e rilassata le educatrici ambientali leggeranno in modo coinvolgente favole e racconti. Dopo la lettura e un breve momento di confronto, i bambini saranno coinvolti in un laboratorio di riciclo, mentre agli adulti presenti verranno distribuiti materiali informativi e fornite informazioni precise e puntuali sui servizi che Clara mette a disposizione: dal ritiro dei rifiuti ingombranti e di verde e potature, all’ecomobile, al centro di raccolta di Comacchio.

Inoltre, per ricordare - soprattutto a turisti e fruitori di seconde case - i principali servizi per lo smaltimento dei rifiuti e la prevenzione degli abbandoni, tramite il circuito di Radio 7Lidi Network sono già on air, e lo resteranno per tutta la stagione estiva, i due spot della campagna.

Che ci vivi o ci arrivi, rispetta il mare e l’ambiente. Questo è il messaggio della campagna "Amo dove sono" che per il terzo anno consecutivo punta anche a valorizzare l'immagine della costa comacchiese. Infatti il Comune di Comacchio, con i suoi 7 Lidi, anche per il 2023 si è aggiudicato la Bandiera Blu: il prestigioso riconoscimento assegnato ogni anno ai Comuni per la qualità ambientale delle località rivierasche. Si tratta di un eco-label volontario assegnato alle località turistiche balneari che rispettano criteri relativi alla gestione sostenibile del territorio.

Scopri le tappe del tour "Riciclo d'aMare"

Per maggiori informazioni:

info@lalumaca.org

Una caccia al tesoro nel Bosco Appuntamenti

Estate a Bosco Albergati. Sabato 24 giugno ultimo appuntamento di Il Tesoro nel Bosco per bambini e famiglie. Prenota ora

Al fresco, nel verde, con tutta la famiglia. Dal 10 al 24 giugno riparte Crepuscolo in Bosco, la proposta di inizio estate a Bosco Albergati di Castelfranco Emilia, in provincia di Modena. Ogni sabato laboratori per bambini, aperitivi, cene, musica all’aperto e attività per tutta la famiglia. E dalle 17:30 alle 19:30 c'è "Il Tesoro nel Bosco" la caccia al tesoro per tutti (dai 5 anni in su) realizzata da La Lumaca per l'associazione La Città degli Alberi. Prenotazione obbligatoria.

"Il Tesoro del Bosco" è la grande caccia al tesoro nel parco di Bosco Albergati. Sabato 10, 17 e 24 giugno, dalle 17:30 alle 19:30, tutti i bambini dai 5 anni in su, insieme alle loro famiglie, potranno partecipare a un emozionante gioco a squadre immersi nella natura. I partecipanti, mappa alla mano, dovranno affrontare le prove, rispondere a enigmi e indovinelli su piante, animali e tutta la meravigliosa biodiversità del bosco di pianura più suggestivo della provincia di Modena. Alla fine dell’attività tutti i partecipanti riceveranno il nostro attestato di piccoli esploratori e per la squadra vincitrice un premio da dividere con gli amici. L'attività è gratuita con prenotazione obbligatoria.

Per info, dubbi o modifiche alla tua iscrizione scrivi a segreteriacrepuscolo@gmail.com o chiama il numero 380 5889716.

Crepuscolo in Bosco è anche laboratori per bambini (dalle 19:00) ad accesso gratuito senza prenotazione, stand gastronomici e bar, cene con sottofondo musicale e DJ set. L'atmosfera giusta per festeggiare l'estate.


Per maggiori informazioni:

Crepuscolo in Bosco

Scuole chiuse? Ci pensiamo noi Informazione

Sedici centri estivi by La Lumaca: l'estate in natura con noi è divertente per i bimbi e serena per i genitori

Scuole chiuse e uffici aperti? A far vivere un'estate indimenticabile a tuo figlio ci pensiamo noi. La Lumaca, che da oltre vent'anni organizza con grande passione e competenza centri estivi divertenti e coinvolgenti, per l'estate 2023 offre 16 centri estivi naturalistici in 11 comuni delle province di Modena e Reggio Emilia.

Anche questa estate, La Lumaca mette a disposizione tutta la sua professionalità e la sua più che ventennale esperienza nell'organizzare e offrire centri estivi divertenti e sereni a Modena e provincia, e non solo.

Quest'estate sono addirittura 16 i centri estivi attivi in 11 comuni delle province di Modena e Reggio Emilia, organizzati sia per conto di Amministrazioni comunali, che per privati.

Le diverse attività proposte nei nostri centri estivi, come passeggiate, laboratori naturalistici, creativi e musicali, attività grafico-pittoriche, giochi di animazione e di abilità, hanno lo scopo di promuovere la vita all'aria aperta, la sostenibilità ambientale e la scoperta del Pianeta.

Ecco una panoramica dei nostri centri estivi attivi per l'estate 2023:


CENTRI ESTIVI COMUNALI:


CENTRI ESTIVI PRIVATI:

I centri estivi privati attivi nelle Terre di Castelli, ovvero Guiglia, Spilamberto e Castelvetro di Modena, accolgono anche bambini e bambine dai 4 ai 6 anni aderenti a Zeroseiplus, il progetto selezionato da Con i Bambini nell'ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile. Il progetto offre alle famiglie dei Comuni dell'Unione Terre di Castelli servizi educativi integrativi per la fascia 0-6 anni.


Cosa troverai in ogni nostro centro estivo?

Un programma settimanale ideato con cura e attenzione da personale preparato e competente.

Divertenti e coinvolgenti attività outdoor, sport, escursioni, gare di orientamento, cacce al tesoro, laboratori creativi, giochi naturalisti, musica, teatro, animazioni e un momento dedicato ai compiti per le vacanze.

Inoltre, tutti i centri estivi sono progettati e coordinati da educatori esperti, capaci di mettersi in relazione con i bambini e predisporre momenti che favoriscano il divertimento, la socializzazione, l’inclusione e la valorizzazione delle caratteristiche personali.

Le attività si svolgeranno prevalentemente all’aperto e l'organizzazione dei centri estivi si atterrà rigorosamente a tutte le norme di sicurezza dettate dai protocolli regionali.


Prenota subito il tuo centro estivo:


CENTRO ESTIVO MODENA GOLF & COUNTRY CLUB - COLOMBARO DI FORMIGINE

Sullo sfondo del Modena Golf & Country Club, rilassante, confortevole e ricco di suggestioni naturalistiche, i bambini avranno la possibilità di incontrare l'appassionante gioco del golf ed esprimere la propria creatività, a contatto con la natura, approfittando degli stimoli proposti dai nostri esperti educatori. Il pranzo, fornito da CIRFOOD sarà servito in un ambiente curato e sereno.

Sono previsti sconti per fratelli che frequentano lo stesso centro estivo o se si prenotano almeno 5 settimane.


CENTRO ESTIVO LA FATTORIA DI NONNA PAPERA - GUIGLIA

Un primo approccio alla natura e all’ecologia, utilizzando storie e giochi che verranno proposti da un personaggio, Nonna Papera, che coinvolgerà i bambini con attività sensoriali sempre nuove.

Sono previsti sconti per fratelli che frequentano lo stesso centro estivo.


CENTRO ESTIVO LE AVVENTURE DI LADY GOCCIOLINA - CASTELVETRO

Un divertente viaggio dalle nuvole al mare per avvicinarsi e conoscere il Bene Acqua. I bambini avranno l’opportunità di osservare l’acqua partendo da approcci differenti (ludici, sensoriali, percettivi, scientifici, espressivi, ecologici) e verranno sensibilizzati al rispetto di questa risorsa tanto preziosa, da tutelare e preservare in quanto fonte di vita per tutti gli esseri viventi.

Sono previsti sconti per fratelli che frequentano lo stesso centro estivo.


CENTRO ESTIVO CINQUE PICCOLI INDIANI - SPILAMBERTO

Un'avventura sensoriale alla scoperta del territorio e degli ambienti, utilizzando storie e giochi che verranno proposti da “cinque piccoli indiani-guida” che coinvolgeranno i bambini con attività sensoriali sempre nuove: Grande Naso, Grande Orecchio, Occhio di Falco, Papilla Gustativa e Tatto Matto.

Sono previsti sconti per fratelli che frequentano lo stesso centro estivo.


CENTRO ESTIVO UN'AVVENTURA IN NATURA - MARANELLO

Iscrizioni entro 30 giugno

Una divertente avventura alla scoperta dell’ambiente, tra le vie della Natura e dell’uomo, attraverso il gioco, la creatività e la fantasia, per imparare a conoscere l’ecologia del nostro Territorio e la storia che ci ha portato fin qui. Un divertente viaggio tra i vari ecosistemi e tra i profondi legami che uniscono gli esseri viventi all’ambiente in cui vivono.


Per maggiori informazioni:

Scrivi a centriestivi@lalumaca.org

Il pianeta ci sopravviverà Vivivideo

Breve storia dell'Antropocene. Guarda il video, sempre attuale, realizzato da Steve Cutts sull'impatto dell'uomo sull'ambiente

Vivigulp giugno 2023 Vivigulp

Vignetta Vivigulp giugno 2023

Io sono me più il mio ambiente Fai la cosa giusta

Dalla rete informazioni su cosa lega l'uomo alla natura

ViviSlurp: la ricetta di giugno 2023 Vivislurp

Bastoncini di zucchine al forno: ricetta per 4 persone, preparazione 10 minuti, cottura 20/30 minuti

Le zucchine sono le migliori amiche delle diete ipocaloriche e per chi ha problemi diuretici. Sono composte per il 95% da acqua, hanno pochissimi grassi e poche calorie. D’altra parte anche l’apporto delle proteine vegetali è estremamente scarso e le fibre sono presenti ma non in grande quantità. Questo ortaggio è facilmente digeribile e quindi consigliato per chi ha problemi digestivi.
Tra le vitamine, sono presenti la A e la C e alcune vitamine del gruppo B; tra i minerali spicca il potassio ma ci sono anche fosforo, calcio, ferro e manganese.
Quando si acquistano le zucchine occorre controllare che siano freschissime perché non hanno una lunga resistenza: devono essere sode, con la buccia di colore brillante e senza ammaccature.

INGREDIENTI:

L’ECO-RICETTA DI STAGIONE:
Taglia le zucchine a bastoncini, mettile in una pirofila e ricoprile completamente con la farina di mais. Sistema un foglio di carta da forno sulla leccarda e disponi le zucchine senza sovrapporle troppo. Aggiungi sale a piacimento e un filo d’olio, poi cospargi con il formaggio grattugiato. Cuoci in forno ventilato a 200° C per 20/30 minuti e fai gratinare qualche minuto con il grill del forno, finché non saranno dorate.

L’arte del riciclo in cucina:
Se ti avanzano un po’ di queste zucchine puoi tagliarle a pezzetti, aggiungere un cucchiaio di capperi, buccia di limone grattugiata, olio extravergine di oliva e usare questo condimento per un piatto di spaghetti veloce ma molto gustoso

Consigli utili per diminuire l’impatto della tua stampa