Dalla gamification alla realtà aumentata, le nostre proposte di educazione ambientale a distanza per il nuovo anno scolastico

La scuola è appena finita ma è già ora di pensare a settembre: si potrà andare in classe? E come? Per un anno scolastico pronto a tutto La Lumaca propone soluzioni di didattica a distanza (ormai conosciuta da tutti come D.A.D) applicate all’educazione ambientale, differenziate per ordine scolastico, con cui integrare o sostituire l’offerta didattica tradizionale.

Dad 1000x590

Ma come funziona la scuola green sul web? Le opportunità possono essere tante ed è fondamentale l'attenzione alle specifiche esigenze per creare il modulo più adatto ad ogni classe. A seconda dell’età degli studenti e delle necessità degli insegnanti, la didattica digitale può essere realizzata in diretta online oppure attraverso appositi kit di contenuti web da utilizzare offline in autonomia, senza vincoli di giorno e orario. Video-lezioni, presentazioni multimediali, giochi interattivi, letture animate e laboratori scientifici e creativi possono comporre l’esperienza della didattica digitale.

Con i collegamenti virtuali e i virtual tour a 360 gradi è possibile visitare impianti, musei, riserve naturali e con la tecnologia della realtà aumentata si accede direttamente ad approfondimenti multimediali. Il digitale crea nuove opportunità di formazione per gli insegnanti attraverso i webinair, termine ormai molto popolare che non più bisogno di spiegazioni.

Nell’epoca del Game, per fare un esempio, saper padroneggiare la metodologia della gamification per progettare i percorsi didattici può fare la differenza per far comprendere anche i concetti più astratti e impegnativi e mantenere viva l’attenzione dei ragazzi in modo divertente.

Se progettata con cura, quindi, prestando la massima attenzione alle esigenze pedagogiche dei destinatari e alla valorizzazione dei mezzi utilizzati, l’educazione ambientale a distanza può essere un interessante e ormai imprescindibile trampolino di lancio per appassionare le giovani generazioni alla cura del pianeta, ma è necessario curare al meglio alcuni elementi chiave. Il tempo in primis perché la lezione non può durare quanto quella in presenza, pena la perdita di attenzione, ma anche il dinamismo dell’attività proposta.

"In questi mesi di scuola digitale in un certo senso obbligata” afferma il Presidente di La Lumaca Guido Ricci "è emerso con ancora più forza quanto i percorsi educativi a distanza abbiano grandi potenzialità di coinvolgimento, perché parlano la stessa lingua dei nativi digitali. Da qui la scelta di supportare sempre meglio e di più le scuole in un percorso digitale che possa mettere al centro anche l'ambiente e la sostenibilità".

Per informazioni:

Marcella Benassi, m.benassi@lalumaca.org- tel. 3347800289

Pubblicato il 24 giugno 2020


 
Viviverde

Iscrivendoti autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento 679/2016/UE (GDPR Privacy). Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto della normativa vigente sulla Privacy.

Vivishop

La vetrina online dei prodotti “ViviVerde e drizza le antenne”, per chi mette l’ambiente al centro di ogni scelta. Idee, spunti e letture verdi per la casa, il lavoro e il tempo libero.