Parte a Modena l’innovativo progetto di mobilità sostenibile per migliorare i percorsi casa-lavoro e ridurne l’impatto

Anche in provincia di Modena i percorsi casa-lavoro e gli spostamenti aziendali sono uno dei fattori di maggior impatto sulla mobilità. Comportano infatti importanti fenomeni di congestione stradale, con effetti negativi sia sulla qualità dell’aria, che sulla qualità della vita di tutti noi.

 Proprio per questo, l’Agenzia della Mobilità e il TPL di Modena aMo ha attivato il progetto “MO.SSA: Mobilità Sistematica Sostenibile Aziendale” che ha l’obiettivo di collaborare con le aziende del territorio per offrire soluzioni innovative per organizzare in maniera più sostenibile gli spostamenti casa-lavoro.

Insieme a Fiab Modena, Legambiente, Camera di Commercio di Modena, Legacoop Estense, CNA che sono i partner promotori dell’iniziativa, e a la lumaca di Modena che cura il progetto dal punto di vista della comunicazione ed informazione, vuole accreditare quelle aziende virtuose che mettono in campo le migliori azioni per ridurre l’impatto ambientale degli spostamenti aziendali. Tutto ciò per contribuire alla diffusione delle migliori pratiche di mobilità sostenibile che migliorano l’ambiente in cui viviamo e la qualità dell’aria che respiriamo.

Il progetto “MO.ssa” accredita le imprese che, ad esempio, attivano per i propri dipendenti iniziative di mobility manager, offrono soluzioni per organizzare in maniera più sostenibile gli spostamenti casa- lavoro, contribuiscono a migliorare la qualità e la sostenibilità della mobilità nel territorio modenese. Come fanno? Ad esempio incentivano l’utilizzo del servizio pubblico per dipendenti (con forme di sostegno economico o pre-pagamento di abbonamenti, etc…), attivano servizi dedicati, collettivi aziendali o interaziendali, facilitano la creazione di equipaggi di car-pooling tra dipendenti, oppure promuovono l’utilizzo della bicicletta anche attraverso piccoli interventi infrastrutturali e servizi accessori (ad esempio organizzando aree di sosta per bici coperte e protette, spogliatoi, etc…). Queste sono solo alcuni esempi di azioni virtuose nell'ambito del progetto "MO.ssa", realizzato sulla base di analoghe esperienze sviluppate in nord Europa e in particolare in Germania, per certificare l'impegno delle aziende per la sostenibilità ambientale e diffondere il più possibile le buone pratiche.

Da recenti studi, la riduzione del traffico, oltre a migliorare la qualità dell’aria che respiriamo, migliora anche la qualità della vita di ognuno di noi: meno traffico significa infatti anche migliori performance sul luogo di lavoro. C’è anche da ricordare che in un anno gli automobilisti italiani perdono in media 19 ore fermi in colonna, con il record a Milano con 52 ore. Contando poi che ogni auto ha in media 1,1 persone, cosa che limita anche la possibilità di socializzare a bordo, risulta ancora più scontato il rapporto diretto tra qualità della vita e qualità della mobilità e quanto progetti come "MO.ssa" siano importanti per migliorare l’ambiente in cui viviamo.

Per informazioni:

http://www.mossamodena.it/

Pubblicato il 16 ottobre 2017


 
Viviverde

Iscrivendoti autorizzi il trattamento dei dati personali ai sensi dell'art. 13 D.lgs. 196/2003. Per consultare l'informativa collegarsi a: www.lalumaca.org/privacy. Il trattamento dei dati avviene nel rispetto della normativa sulla Privacy.

Vivishop

La vetrina online dei prodotti “ViviVerde e drizza le antenne”,
per chi mette l’ambiente al centro di ogni scelta.
Idee, spunti e letture verdi per la casa, il lavoro e il tempo libero.